da qui nasce il mio logo
 
Adriana firma il suo libro
chi sono
Sono Adriana de Carvalho Masi. Il primo cognome è acquisito, Masi è quello di famiglia. Li uso entrambi perché entrambi mi sono cari.
 

Non vanto titoli universitari. Venni avviata agli studi tecnico-commerciali che peraltro non mi si confacevano affatto: ero nata per fare la maestra, amavo i bambini, stare con loro, insegnare. Ricordo che alle superiori davo lezioni ai miei compagni con successo, e mentre spiegavo loro, approfondivo e capivo.

Altra mia passione erano le lingue.

 
 
Dopo i più importanti scrittori italiani vennero i francesi che mi piacquero un mondo, poi mi innamorai della letteratura inglese.
Frequentai diversi corsi universitari. Divenuta bilingue in italiano – inglese, mi dedicai alla traduzione e, occasionalmente, alla traduzione simultanea di questa lingua. Recentemente – in questo confortata dal giudizio di persone inglesi competenti - mi sono scoperta in grado di tradurre anche poesie, in entrambe le versioni. 
La poesia? Ah, sì, la poesia. Quella c’è sempre stata nella mia vita.
Quando ero giovane scrissi molte pagine di prosa e poesia che andarono perse durante un trasloco. Me ne rimane un misero quadernetto che conservo come la fotografia di me stessa in quegli anni.
Compagna e nemica, la poesia l’ha sempre fatta da padrona nella mia vita. Ha consolato le infelicità, ha frenato le gioie. Ha giocato in silenzio con la mia anima e ne ha fatto pelle di tamburo su cui ha suonato e da cui ha trasmesso onde di consuetudine e di cambiamento, di piacere e di angoscia.
Terminati gli anni degli impegni - lavoro, famiglia, la casa da costruire – il sovrabbondante che dal profondo della mia anima ha sempre cercato di emergere e riversarsi sulla carta ha finalmente trovato il pertugio per presentarsi.
Ed eccomi a scrivere versi e racconti brevi, e in seguito a collezionarli in piccoli libri. Eccomi anche a scrivere qualche fiaba. Infine, ad organizzare incontri culturali, non solo per la terza età cui appartengo.
 
Che altro di me? Al momento non saprei dire. Alla prossima puntata!
il mio logo / my logo

Lasciami dire due parole sul mio logo, anzi: userò le parole di Ainara:

""Centinaia di granchi, di diversa grandezza. E’ semplice, spingono la sabbia fuori dalle loro case e il vento li aiuta a disegnare questi cerchi. Abbiamo notato questo fenomeno sulla Andaman Sea Cosast, durante la bassa marea (ci sono maree molto alte su queste spiagge), in Myanmar e in Tainlandia. Magnifico, vero? Madre natura e i suoi abitanti sanno fare cose artistiche bellissime.
La foto è stata scattata a Ko Payam, un’isola Thai vicina a Burma. Non molti turisti, quindi più granchi (ci auguriamo che l'isola non subisca cambiamenti....)""

 

 

Let me tell you something about my logo, rather, I'll use Ainara's words:

""It's easy to explain. Hundreds of crabs, of diferent sizes. They just put the sand out of their homes and the wind helps to draw these circles. It's on the Andaman Sea Coast, with low tide (big tides in these beaches) in Myanmar and in Thailand that we've seen this phenomenon. Beautiful, isn't it? Mother nature and its inhabitants make beautiful and artistic things.
The picture was taken in Ko Payam, a Thai island near Burma, not many tourists there and more crabs (we hope the island is not going to change,,,).

 
fatti
Ho partecipato a diversi concorsi di poesia e prosa. Farfalla d’oro al 50&Più per la poesia nel 2005; 2° premio Agenda dei Poeti 2008; 3° premio per la prosa al Premio Letterario “Sotto gli archi di Sarigo” nel 2009.
Parecchie poesie sono inserite in antologie di editori diversi.

Ho scritto alcune prefazioni a libri di poesia.
Alla mostra evento di Karen Antonini del 2011 la scrittrice Giancarla Bezzecchi Semeghini ed io abbiamo messo a confronto due grandi poeti: Garcia Lorca e Pablo Neruda.
Recente la collaborazione con l’artista Nadia Merica Formentini alla composizione di una raccolta di 15 libretti d’autore, ciascuno diverso sia nel lavoro pittorico di tecnica mista che in quello mio di poesia.

Per gli amici del Podere Alberese di Asciano scrivo ogni anno i versi per l’etichetta di uno dei loro ottimi vini.
Mi piacciono i readings di poesia cui sono lieta di partecipare, felice di leggere anche poesie di altri poeti di oggi e del passato.

I libri che ho pubblicato in edizioni private:
"se vuoi ..." 2007 - poesia e prosa; "prova d'autrice" 2008 - prosa; "pensieri o caramelle?" - 2009 - poesia; "una donna chiamata Befana" 2009 fiaba; "Giovannni ha perso le brache" 2010 - fiaba; "quel respiro del mondo" 2010 - poesia. Molte altre poesie attendono di essere pubblicate.
La mia libreria contiene poesie di poeti dai cinque continenti. Con loro viaggio.

Copyright (c) 2012-2016 - Adriana Masi de Carvalho